Broker con conto demo per fare trading

Secondo alcuni guadagnare cospicue cifre di denaro in tempi brevi è possibile attraverso il trading online. Tuttavia, in pochi spiegano che il traguardo è raggiungibile soltanto applicando attenzione e dedizione alle operazioni finanziarie che si vanno a compiere. Difatti, la pratica del trading presuppone ampie conoscenze del settore, talvolta assimilabili soltanto attraverso la lettura di guide e testi specifici. I rischi più grandi riguardano la possibilità di perdere in pochi istanti i guadagni maturati attraverso il lavoro tradizionale, quello cioè che offre uno stipendio certo. Talvolta, traders meno esperti investono tutto il capitale a loro disposizione in un’unica soluzione, puntando ad esempio sulle opzioni binarie, una strategia sì proficua, ma anche pericolosa, poiché non consente errori.

 

Eppure, per ovviare a quanto finora scritto, esistono metodi estremamente efficaci, atti alla salvaguardia del patrimonio personale e del piano di Money Managment. Uno di questi è il “conto demo”, strumento indispensabile nel processo di comprensione delle basi del trading. Partendo dal significato del suddetto metodo, analizzeremo i migliori broker con conto demo per fare trading.

 

Trading online, cos’è un conto demo? Tutti i vantaggi offerti all’investitore

 

Come suggerisce la parola, “demo” sta per “demonstrate” ovvero “dimostrativo”. Un conto demo è dunque un conto dimostrativo, virtuale, attraverso cui operare con la totale certezza di non perdere alcun capitale investito. Esso dunque, azzera i rischi derivanti da scelte o previsioni sbagliate, causate da impazienza, sbadataggine od impreparazione. In questo modo, il conto demo si manifesta come una vera e propria “scuola dell’investimento”, ove imparare dai propri errori e mettere in gioco le proprie conoscenze. I vantaggi che ne derivano investono fattori tecnici, ma anche psicologici. Innanzitutto, aprendo un Account Demo avrete la facoltà di testare la fruibilità della piattaforma scelta, poiché nessuna funzione vi sarà esclusa. Qualora le caratteristiche di quest’ultima non appaiano conformi a quanto cercate, non è esclusa l’apertura di un nuovo conto demo su di un’altra piattaforma maggiormente incline alle vostre esigenze. Inoltre, metterete alla prova le vostre emozioni, poiché, se è vero che l’esaltazione per i guadagni che andrete ad ottenere sarà tanta, allo stesso modo la frustrazione per le perdite risulterà di egual valore. Dipendenza, ma anche depressione sono mali da combattere fin dal primo approccio al mondo del trading. Un conto demo potrebbe lanciare segnali chiari in questo senso, testando le vostre risposte psicologiche al richiamo delle tentazioni.

 

Dove aprire un conto demo per far pratica con il trading online?

Le soluzioni che Internet, e la tecnologia più in generale, mettono a disposizione dell’utente sono tante e tutte diverse tra loro. Oggigiorno, per tutelare il potenziale investitore da rischi di tipo economico, quasi tutti i broker hanno implementato conti demo sulle proprie piattaforme. Sta all’utente, consapevole delle proprie necessità e competenze, scegliere il migliore.

Al momento le società maggiormente quotate sono 24Option, Top Option, Optionweb, BDSwiss e Bank de Binary. Tutte le piattaforme mettono a disposizione dell’utente un conto demo, tuttavia ognuna di esse richiede capitali minimi in deposito.

Il conto demo di 24Option (società tra le più riconosciute a livello internazionale, partner commerciale di diverse altre aziende) ad esempio, si attiva depositando almeno 250 euro; una cifra certamente non di poco conto, ma che consente una miglior diversificazione del capitale.

Allo stesso modo, anche Banc de Binary richiede un investimento iniziale di 250 euro, congruo rispetto ai vantaggi che la stessa piattaforma offre ai suoi traders. Difatti, analisi di mercato gratuite e bonus di benvenuto sono i capisaldi di BDB.

Se invece non si dispone della cifra su citata, la soluzione potrebbe essere TopOption, leader del trading tradizionale. La piattaforma richiede soltanto 100 euro per l’apertura di un conto demo su cui far pratica.

Così come Banc de Binary, anche Optionweb dona agli investitori libri in PDF ed ebook per studiare approfonditamente il trading online. Per aprire un conto demo, la piattaforma richiede 200 euro.

Infine BDSwiss, leader del mercato tedesco, oltre a disporre di tutte le strategie inerenti il trading online, consente l’apertura di un conto demo per soli 100 euro.

Per una panoramica sulle varie caratteristiche dei broker sopra elencati non solo relativamente ai loro conti demo, questa guida pubblicata da EOTrading può esservi d’aiuto nell’ardua scelta.

Per concludere, come illustrato nelle righe precedenti, accedere ad una piattaforma online, aprire un conto demo, far pratica ed infine investire soldi reali, è un processo semplice dal punto di vista tecnico, ma difficile per impegno e costanza. I migliori traders del mondo studiano ogni giorno giornali, riviste, ebook e pdf per carpire ciò che di lì a breve accadrà sugli scenari finanziari. Allo stesso modo, seppur scegliate di operare attraverso strumenti all’apparenza semplici come le opzioni binarie, il raggiungimento dell’agognato guadagno non prescinde da pazienza, continuità e persistenza.

Va sottolineato infine che, nelle fasi iniziali del trading, oltre ad operare con un Account Demo, è di fondamentale importanza ricercare brokers in regola con le normative nazionali ed internazionali, così da evitare truffe e raggiri. Ovviamente, le società su citate rispettano tutte le leggi vigenti e sono dunque abilitate a svolgere il loro ruolo di leaders del trading online.

About the Author

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top